La biancheria della donna incinta

Durante la gravidanza il tuo corpo cambia in modo molto significativo. Certo, le tue misure sono cambiate e devi rinnovare la tua biancheria intima, soprattutto per quanto riguarda il seno.

La lingerie speciale per la donna incinta

Con la gravidanza arrivano anche le graziose rotondità. Devi allora pensare a rinnovare non solo il tuo guarda-roba, ma anche la biancheria intima, e trovarne un tipo adatto alla tua nuova morfologia. Questo non è difficile, perché esistono ormai marche specializzate. Devi tenere a mente che, in gravidanza, la comodità è indispensabile. Inoltre, sei fortunata, perché la lingerie per donne incinte non è soltanto pratica, ma è diventata anche bella e sexy. Sei rotonda, certo, ma è inutile accontentarsi per questo della grossa culotte informe in cotone. Esistono vari modelli a tua disposizione, e la tua scelta non è più ristretta. I materiali e i modelli non mancano e dovrebbero renderti felice. Un piccolo consiglio: opta per dei materiali morbidi, estensibili e non irritanti perché la tua pelle è sensibile ed è meglio che tu sia a tuo agio nella tua biancheria.

Il tuo seno merita un sostegno adatto

Per quanto riguarda il reggiseno, con il seno sensibile e gonfio, è meglio puntare sugli articoli senza ferretto. Sono più comodi e non schiacciano, soprattutto considerando che potresti essere soggetta a vampate di calore. I materiali sono altrettanto importanti. Per star comoda, opta per dei materiali dolci come la seta o il cotone. Questi tessuti non scaldano e rendono le tue giornate molto più piacevoli.

Porta ancora un po’ di pazienza prima di rinnovare la tua biancheria

Per quanto riguarda il seno, i cambiamenti fisici cominciano ad essere visibili verso la fine del secondo mese di gravidanza, e puoi quindi pensare a rinnovare i reggiseni. Ma per gli slip, aspetta ancora un po’. Aspetta che le tue rotondità siano più evidenti per non fare degli acquisti inutili.

Per le più maliziose, potete variare i modelli: niente vi impedisce di mettere un tanga o un perizoma. Troverete sul mercato delle ottime marche che offrono prodotti resistenti ai lavaggi e al tempo. Inoltre, i pizzi e i motivi decorativi vi valorizzano. Ricordatevi che la biancheria che scegliete deve semplicemente starvi bene e far risaltare il vostro stile. Ma la praticità resta fondamentale e non deve risentirne. Non c’è niente di male a farsi belle e a sentirsi desiderate aspettando un bebè. L’essenziale è che vi sentiate vostro agio e che la biancheria non vi comprima. I criteri per la scelta del tessuto sono due: la vostra pelle non deve soffrire e voi dovete sentirvi belle!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.