Gravidanza e stile… Scegliete il vostro!

Quando siamo incinta siamo obbligate a rivisitare il nostro guardaroba. Ne segue, per le più fashion tra noi, un vero rompicapo: come mantenere una bella immagine per tutta la gravidanza?

 

Adattate i vostri vestiti alla gravidanza

Ormai è sicuro, con il nostro pancino e il nostro seno rigoglioso dovremo cambiare boutiques. Ma questa non è una ragione sufficiente per sfoggiare un look fuori moda! Anche incinta, la vanità resta. Il vostro corpo cambia, certo, e i vestiti da trovare devono essere adatti alle vostre nuove forme. Ciò non vuol dire fare economia nello stile. Le uniche restrizioni da rispettare: evitare ogni possibile rischio! Niente che possa provocare una caduta né bloccare la circolazione sanguigna, e no agli abiti troppo aderenti. A parte questo, avete l’imbarazzo della scelta! In ogni caso, niente follie: questi nuovi abiti non vi serviranno molto a lungo. Non vale la pena spendere molto per così poco tempo.

Aspettate un po’ prima di comprare dei vestiti premaman

Durante i primi mesi, la maggior parte dei vostri vestiti vi andranno ancora bene. Se le camicette tirano un po’ sul seno, portatele aperte sopra un top aderente. Nei negozi specializzati per le future mamme esistono ormai degli agganci speciali da fissare al bottone di chiusura dei nostri jeans preferiti per ingrandirli di parecchi centimetri. Se non ne trovate, è facile fabbricarvene da sole. Vi serve un elastico spesso forato da asole ogni due centimetri. Cucite un bottone ad una delle sue estremità, fate scivolare l’elastico nei passanti dei vostri jeans e allacciate il bottone dei jeans in un’asola dell’elastico. È meglio mettere un maglione o una tunica lunga sopra perché questo sistema artigianale non fa miracoli... non potrete chiudere la cerniera! Per quanto riguarda i top, potrete rubare maglioni, gilets, e anche le camicie (da portare annodate sopra un top) del vostro amato.

Fate fruttare i vostri acquisti

I vestiti ampi non sono più un’obbligo ai giorni nostri, soprattutto se siete alte meno di 1,70 m. Nei negozi premaman troverete jeans da gravidanza, gonne corte o longuette, leggings e vestaglie. La soluzione più economica è investire in tre gonne e tre pantaloni basici, dai toni sobri, che potranno armonizzarsi con top molto diversi gli uni dagli altri. Per quanto riguarda i tessuti, evitate i sintetici e preferite i materiali naturali quali il lino, il cotone e la lana merinos. In tema di stile, ci sono due nozioni da imparare: l’ampiezza del top deve essere compensata dalla ristrettezza del basso, e le tinte uniche hanno tendenza a mettere l’accento sulle rotondità. Se avete preso qualche chilo in più è meglio spezzare l’alto e il basso con colori diversi. 

Usate gli accessori

L’impressione generale è data dai dettagli. Un pareo usato come cintura sopra un abito di maglia stretch, una collana elegante, una borsa coordinata... sono tanti dettagli che attireranno lo sguardo e faranno dimenticare che da due mesi mettete sempre le stesse cose. Quando un vestito di gravidanza vi sta bene, non esitate a comprarlo in due colori diversi. Gli accessori li renderanno irriconoscibili l’uno dall’altro. Quanto alle scarpe, rinunciate ai tacchi smisurati. Oltre a provocarvi il mal di schiena, possono essere la causa di una rovinosa caduta dalle conseguenze catastrofiche. I tacchi piatti sono ugualmente sconsigliati. È meglio optare per tacchi tra i 3 e i 5 centimetri e cambiare scarpe ogni giorno, alternando due o tre paia di altezze diverse.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.