Viaggiare in gravidanza: quale mezzo di trasporto scegliere? L’estate è quasi alle porte e voi probabilmente non vedete l’ora di partire per andare in vacanza. Partire per qualche giorno è l’ideale nella vostra condizione: potrete rilassarvi prima del parto, stare un po’ da sole con il futuro papà e passare del tempo all’aria aperta.

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto con i quali raggiungerete le vostre mete, non ci sono particolari pericoli ma dovete avere alcuni accorgimenti. Ricordatevi sempre che la gravidanza non è una malattia, non sentitevi obbligate a rimanere a casa, a meno che non sia il vostro ginecologo a consigliarvi un riposo assoluto. In previsione dell’estate abbiamo pensato di parlarvi dei vari mezzi di trasporto con i quali potreste decidere di spostarvi. In gravidanza non ci sono controindicazioni che riguardino i mezzi di trasporto. Solamente l’uso dei motocicli è fortemente sconsigliato a causa della forte velocità e della possibilità di perdere l’equilibrio. Vediamo insieme gli altri mezzi più utilizzati:

L’aereo

Una donna in gravidanza non gemellare e in buona salute può viaggiare in aereo normalmente fino alle 36° settimana. Alcune compagnie tuttavia richiedono, a partire dalla 28° settimana, un certificato che attesti il perfetto svolgimento della gravidanza. Non ci sono studi specifici sui rischi corsi dalle donne in gravidanza, ma alcuni studi condotti sulla popolazione generale hanno dimostrato un aumento del rischio tromboembolico dovuto soprattutto al lungo tempo trascorso in posizione seduta. Le donne incinte, a causa della maggior densità del sangue, potrebbero avvertire maggiori fastidi. Per questa ragione i medici consigliano di alzarsi a intervalli regolari, soprattutto per i viaggi che superano le 4 ore, e camminare per alcuni minuti, preferibilmente 10/15 minuti ogni 2 ore. L’uso di calze contenitive può essere molto utile per comprimere i vasi e stimolare così il ritorno venoso. Vi consigliamo inoltre di bere molta acqua per diluire il sangue e limitare il più possibile l’uso di alcolici e caffeina durante il volo.

La macchina

Non ci sono studi che dimostrino particolari controindicazioni legate ai viaggi in macchina. Dovete solo fare in modo di pianificare delle soste nel corso del viaggio, se molto lungo. Ricordatevi di viaggiare sempre nelle ore meno calde, e soprattutto di indossare la cintura di sicurezza! La cintura va sempre indossata in gravidanza (salvo rare eccezioni segnalate dal vostro medico). Le cinture più indicate sono quelle a tre punti. Ricordatevi sempre che il nastro addominale (quello orizzontale), deve stare ben sotto il pancione, non sopra, e che il nastro diagonale va posizionato tra i seni. Indossare la cintura nel modo corretto è molto importante, vi proteggerà da eventuali traumi e vi farà anche vivere il viaggio con più serenità.

Il treno

Il treno è forse il mezzo più confortevole durante la gravidanza. In treno potete muovervi liberamente durante tutta la durata del viaggio, potete reclinare il sedile o distendervi nelle cuccette se il vagone lo permette. Ricordatevi però che i treni sono sempre molto affollati nel periodo estivo: ricordatevi sempre di prenotare in modo da viaggiare nella maniera più confortevole possibile.

I mezzi pubblici

I mezzi pubblici possono essere utilizzati senza nessun problema durante la gravidanza. Sarebbe meglio, in ogni caso, assicurarsi un posto a sedere per evitare di perdere l’equilibrio nel caso di una manovra inaspettata. Evitate, se potete, gli orari di punta: l’aria viziata e la scarsità di posti a sedere potrebbero disturbare il vostro viaggio.

La bicicletta

Anche per la bicicletta non ci sono particolari controindicazioni. Ovviamente il suo utilizzo è sconsigliato nei casi in cui il medico abbia consigliato un riposo assoluto. Il pericolo maggiore è rappresentato dal rischio di cadute: il vostro pancione potrebbe giocarvi brutti scherzi e farvi perdere l’equilibrio. Ricordatevi che il vostro corpo potrebbe rispondere in modo diverso ora, i vostri riflessi e la vostra mobilità potrebbero essere ridotti. Cercate di evitare zone molto affollate o zone in cui la pavimentazione è sconnessa. Prese alcune precauzioni, la bicicletta è l’ideale per mantenervi in forma e passare un po’ di tempo all’aria aperta.

Prendetevi qualche giorno per rilassarvi: il vostro bambino sarà contento di sentirvi più distese e felici. Scegliete il mezzo che preferite, tenendo conto delle informazioni che vi abbiamo dato e… Buon viaggio! 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.