Maschio o femmina? 10 trucchi per scoprirlo! Se vi sembra impossibile dover aspettare il quarto mese di gravidanza per sapere se il bambino che sta occupando tutto quello spazio dentro di voi è maschio o femmina, provate con questi dieci trucchetti che abbiamo selezionato. Divertiamoci nell’attesa dell’ecografia!

Ci sono futuri papà e mamme che preferiscono non sapere il sesso del loro bambino, altri che letteralmente impazziscono all’idea che non lo conosceranno fino al quarto mese. Conoscere il sesso potrebbe aiutarvi nella scelta del nome, nell’arredo della cameretta, nell’acquisto dei primi vestitini e, perché no, anche semplicemente ad abituarvi all’idea. Le nostre nonne e mamme conoscono moltissimi metodi per scoprire se il pancione nasconde una femminuccia o un maschietto, noi abbiamo raccolto 10 indizi che potrebbero aiutarvi a scoprirlo.

1. Prendete un metro da sarta e misurate la circonferenza del vostro corpo all’altezza del vostro seno da pin-up: se è aumentato di circa 6 cm è un maschio, se è aumentato di circa 8 cm è una femmina;

2. Pensate al vostro rapporto con il cibo e le voglie: se avete più voglia di cibi salati è un maschio, se invece preferite i cibi dolci è una femmina;

3. Mettetevi davanti ad uno specchio: se il vostro viso vi sembra spigoloso è un maschio, se vi sembra che si sia arrotondato è una femmina;

4. Provate a pensare al momento in cui vi svegliate: se non vi sentite molto stanche nel momento in cui vi dovete alzare è un maschio; se al contrario non vi sembra di essere mai abbastanza riposate, è molto probabile che sia una femmina;

5. E i vostri piedi? Com’è la loro temperatura? Se sono tendenzialmente freddi sarà un maschio, se caldi una femmina;

6. Ora guardate con attenzione il vostro seno: avete i capezzoli molto scuri? È un maschio! I vostri capezzoli rimangono rosei? È una femmina!

7. Adesso prendete la calcolatrice e fate un po’ di conti. Sommate gli anni che avete al momento del concepimento al numero del mese in cui è avvenuto il concepimento. Avete il risultato? Bene, se il numero che risulta è pari, il vostro bimbo è un maschietto, se è dispari una femminuccia.

8. Siamo quasi alla fine. È il momento di occuparsi della forma del pancione. Lo conoscerete a memoria, quindi sarà facile rispondere a questa domanda. Il vostro pancione è ben arrotondato, tanto da sembrare un pallone? È un maschio! Avete un pancione che si sviluppa più lateralmente piuttosto che in avanti e che ha assunto quasi la forma di un’anguria? È una femmina!

9. Il penultimo indizio è un po’ piccante. Chi di voi due ha preso l’iniziativa a letto nel giorno del concepimento? Ve lo ricordate? Se siete state voi, il vostro bimbo è un maschio; se è stato il papà è invece una femmina.

10. L’ultimo indizio riguarda il battito cardiaco del vostro bimbo. Se il suo battito è inferiore a 140 è un maschio, se è superiore o uguale a 140 è una femminuccia!

Avete ancora un piccolo dubbio? Usate il nostro calendario cinese. Lo strumento prevede il sesso del bambino in base all’età della madre al momento del concepimento e in base al mese in cui si presume che il vostro bambino sia stato concepito.

Se non siete ancora convinte del risultato affidatevi alle vostre sensazioni. Sapete che il 71% delle mamme indovina il sesso del suo bambino? Divertitevi a indovinarlo anche con il futuro papà: giocare un po’ vi aiuterà a distendere le ansie dei primi mesi e a ricaricare il vostro rapporto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.