La fertilità spiegata ai debuttanti

La maggior parte delle donne sogna di avere un giorno o l’altro un figlio. Ma per realizzare questo sogno, bisogna rispettare un certo “timing”, e innescare una serie di meccanismi fisiologici. Come e quando funziona? Qualche spiegazione…

 Essere fertile cosa significa?

Il meccanismo della fertilità si mette in moto quando si raggiunge la pubertà, cioé verso i 12 – 13 anni circa. É a quest’età che il sistema del ciclo mestruale si instaura nelle ragazze. Quando le prime mestruazioni arrivano -il primo anello della lunga catena che porta alla vita, è già al suo posto- la donna possiede due ovaie che producono ed espellono un ovulo ad ogni mese, in modo alternato. Questo ciclo dura fino all’età della menopausa, il periodo in cui le mestruazioni si arrestano. L’età della menopausa è variabile a seconda delle donne, verso i 40 o i 50 anni. Nel mezzo del ciclo mestruale, che dura in media da 24 a 45 giorni, il follicolo dell’ovulo, arrivato a maturazione, si rompe, liberando l’ovulo. Questo, non più grande di un punto, esce dall’ovaio e viene aspirato dalla tuba di Falloppio. L’ovulo si dirige allora verso l’utero e resterà vivo per le 12 ore successive. Se l’ovulo non incontra degli spermatozoi in questo lasso di tempo, l’uovo si disintegrerà dando inizio alle mestruazioni.


La fertilità varia nel corso del ciclo

La fecondazione dell’ovulo avviene all’esterno della tuba, in prossimità dell’ovaio. Nel periodo in cui la donna è più fertile, la secrezione del collo dell’utero, ovvero il muco, nutrimento essenziale per gli spermatozoi sani che tenteranno la corsa alla vita, è più liquido e trasparente. La temperatura del corpo sale ugualmente. É il momento ideale per il concepimento. Se la donna ha una relazione sessuale nei tre giorni precedenti o nelle 12 ore successive all'ovulazione, quindi durante il suo periodo fecondo, ci sono forti probabilità che resti incinta. In effetti, al momento dell’eiaculazione, lo sperma libera milioni di piccoli soldati essenziali alla vita, che si lanciano in una folle corsa. Grazie al muco, gli spermatozoi sani possono sopravvivere fino a 5 giorni, per cui esiste una più forte probabilità di restare incinta in caso di relazioni sessuali da due a tre giorni prima dell’ ovulazione. In questa corsa, un centinaio di spermatozoi arriveranno all’ovulo, ma solo uno lo penetrerà. Quando uno spermatozoo raggiunge l’ovulo, è una nuova vita che comincia. La fusione con l’ovulo forma una cellula, piena di informazioni genetiche, che si duplica di ora in ora e che al termine di nove mesi darà la nascita ad un bebè. Ciononostante è importante sapere che il tabacco, l’alcool, l’obesità e alcuni medicinali alterano la nostra fertilità perché riducono la qualità degli ovuli e degli spermatozoi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.