Il cesareo: cosa ne pensate?

Circa il 20% delle donne partorisce con un taglio cesareo. Anche se raramente si tratta del parto che sognavano, alcune se ne fanno una ragione. Altre al contrario hanno molte difficoltà ad accettarlo e hanno il sentimento di essere derubate del loro parto. E voi, cosa ne pensate? Le vostre testimonianze.

 

"L’unico rimpianto, è che il bebè viene portato via rapidamente
"E’ l’ostetrico che prende la decisione del taglio cesareo. Mi hanno fatto una radiografia per determinare la misura del bacino e vedere se il bebè poteva passare. Ho fatto uno scanner pelvico e il mio bacino misurava 22,3 cm. Mi hanno provocato il travaglio perché ero al limite, infatti al di sotto dei 22 cm il cesareo è obbligatorio. Il travaglio è durato 12 ore, e mia figlia non è riuscita a nascere naturalmente, quindi mi hanno praticato un cesareo d’urgenza. Per il mio secondo figlio, hanno stabilito di procedere con un cesareo d’ufficio. I cesarei sono programmati in anticipo, questo è un fattore positivo, anche se, lo so, si toglie un po’ di poesia al momento del parto. Si entra in ospedale la vigilia, al mattino si procede rapidamente al cesareo, che dura circa una mezz’ora. Io non sono stata addormentata totalmente, soltanto dal bacino in giù, ed ero quindi cosciente. L’unico rimpianto, è che il bebè viene portato via rapidamente, ma lui non subisce danni nell’estrazione, questro comporta una minore sofferenza per entrambi, quindi niente panico... Si è già in piedi il giorno seguente al parto, si può già fare la doccia, e si tolgono i punti all’uscita...”
Céline

"L’hanno addormentata all’utlimo momento”
"Mia cugina ha partorito due settimane fa con taglio cesareo ed ero con lei. L’hanno addormentata all’ultimo momento, quindi ha potuto vedere tutta la preparazione, e questo l’ha rassicurata enormemente. Hanno praticato una perfusione con un siero di glucosio (zucchero), gli hanno spalmato la betadina sul ventre e gli hanno messo una sonda urinaria per svuotare la vescica, dopodiché il cesareo è durato dieci minuti, non ho visto nulla perché non potevo assistere. L’ostetrica mi ha detto che dopo averla addormentata, gli è stata praticata un’incisione e poi ci sono voluti dieci minuti per far uscire la piccola. Era troppo carina, pulita e non arrossata. In seguito, le hanno tolto la placenta e ricucito con cura la ferita, operazione che è durata 30 minuti (sempre addormentata). Un’ora dopo, si era svegliata, contenta, perché non ha sentito nulla. Ha avuto leggermente male il giorno seguente, a causa delle contrazioni dell’utero che riprende la sua misura, ecco tutto”.
Laistee83

"Non rimpiango niente"
"Per il mio primo figlio, mi hanno fatto un cesareo e tutto è andato bene. Mi hanno lavata con la betadina, perfusa, sondata (non fa male) e mi hanno praticato un’anestesia locale, quindi sono rimasta sveglia per tutto il tempo, è stato tutto molto rapido, ci sono voluti solo dieci minuti per far uscire il bebè. L’ho visto subito, rapidamente, perché fa freddo in sala operatoria, poi sono andati a cercare il papà per le prime cure. Dato che aveva una buona temperatura, il bambino non è stato messo in incubatrice. Altrimenti i bebè ci restano spesso un paio d’ore, perché la differenza di temperatura è importante. Non ho per niente sofferto perché mi hanno somministrato dei calmanti, veramente tutto perfetto. Anche se non è esattamente il parto che sognavo all’inizio, non rimpiango niente. Partorisco di nuovo tra tre settimane, il bebè è nella buona posizione, quindi dovrei partorire per via naturale. Oggi non è più come una volta, il fatto di aver subito un cesareo per il primo figlio non implica di doverne fare un altro per il secondo.”
Serrinnemanuelle

"Non si è preparate a questo tipo di parto all’inizio"
"Per il mio cesareo, che è stato praticato d’urgenza, hanno aumentato la dose di peridurale. Al contrario, quando è programmato, ci sono altre soluzioni come l’anestesia locale, che permette di evitare l’anestesia generale. Bisogna parlarne con l’anestesista. Ora i cesarei sono più frequenti, quindi più controllati... anche se, certo, non si è preparate a questo tipo di parto all’inizio...”
Yoyo12

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.