Bruciori di stomaco durante la gravidanza

I bruciori di stomaco vi buttano giù di morale? Ingoiare un boccone è diventato un vero calvario? Gli ormoni legati alla gravidanza vi fanno i dispetti, ma non è niente di grave… Eccovi qualche consiglio per alleviare questi dolori.

Perché si hanno bruciori di stomaco in gravidanza?

I bruciori di stomaco sono la conseguenza del riflusso del contenuto dello stomaco verso l’esofago. Il peso del bebè che aumenta verso il termine della gravidanza non facilita le cose perché aumenta la beanza dello sfintere esofageo inferiore. I responsabili di ciò sono gli ormoni, i quali svolgono un ruolo rilassante che favorisce la pigrizia intestinale. La valvola che chiude lo stomaco è meno efficace e favorisce la risalita dei succhi gastrici.

Come limitare questi bruciori di stomaco?

La vostra salute alimentare ha ovviamente un ruolo preponderante per quanto riguarda la frequenza e l’intensità di questi riflussi gastrici. Grigliate, verdure verdi ben cotte, frutta fresca e soprattutto latticini sono da consumare senza alcun rischio. Al contrario, anche se molto invitanti, i fritti di ogni genere e i piatti ricchi di salsa sono da bandire durante la gravidanza. Per diminuire il numero di questi riflussi acidi, privilegiate alimenti piuttosto consistenti. Le persone ansiose e ipersensibili sono maggiormente esposte all'insorgere dell'acidità di stomaco: dovete dunque evitare al massimo le situazioni stressanti! Potrebbe essere il buon momento per mettersi a fare yoga. Se tale attività vi sembra troppo complicata, una bella passeggiata all’aria aperta vi farà ugualmente bene, perché l’esercizio fisico regolarizza le funzioni intestinali, limitando i bruciori di stomaco. Da quando i bruciori di stomaco fanno la loro comparsa, non esitate a bere acqua a piccoli sorsi. Se i vostri bruciori sono accompagnati da vomito, il vostro ginecologo potrà proporvi delle polveri per l’intestino. Ma non disperatevi! Alla nascita del bebè questi piccoli fastidi spariranno come per magia!

I vostri nemici durante la gravidanza
  • Le cinture troppo strette;
  • Sdraiarsi dopo i pasti. Se siete obbligate a restare distesa, mettetevi sul fianco sinistro;
  • Il bicarbonato di sodio può essere efficace a breve termine per alleviare i bruciori, ma a lungo termine favorisce le secrezioni digestive;
  • Caffè, tè, alcool, soda, fecolenti e grassi sono da evitare! Scordatevi in fretta di patatine fritte, ketchup e maionese;
  • I piatti speziati e piccanti;
  • Lo stress.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.