Alicamenti e gravidanza

«Bifidus attivo», «Ricco di omega 3», «Arricchito di ferro»... Le indicazioni presenti sugli imballaggi sono numerose. Che benefici possono apportare gli alicamenti all'alimentazione della donna incinta?

Gli alicamenti: che cosa sono?

Sono alimenti che presentano un effetto benefico sulla salute e migliorano la funzione fisiologica dell’organismo. Se avete problemi di transito intestinale, gli yogurt al bifidus attivo saranno i vostri migliori alleati. Un modo elegante e naturale per aumentare la concentrazione di nutrimento di alcuni alimenti. In effetti, giocando direttamente sull’alimentazione dell’animale che le produce, l'organismo della donna incinta risulta fortemente arricchito. Per esempio, alcune uova sono arricchite di omega 3 perché le galline stesse hanno un’alimentazione ricca in omega 3. La futura mamma ne trarrà i suoi benefici! 

Attenzione: gli alicamenti non sono dei medicinali!

Tutti gli alimenti potrebbero essere considerati come degli alicamenti perché ognuno, a modo suo, apporta dei benefici specifici all’organismo. Bisogna tuttavia prestare attenzione a questi prodotti che sono generalmente più cari. Un’alimentazione sufficientemente equilibrata e varia apporta all’organismo tutto quello di cui ha bisogno. E anche la donna incinta che abbia dei bisogni nutrizionali più importanti deve poter trovare quello di cui ha bisogno in un’alimentazione “naturale”. I maggiori bisogni dell'organismo riguardano: il ferro, i folati, il calcio e la vitamina D. Alcuni alicamenti come i cereali arricchiti di ferro, il latte arricchito di calcio e di vitamina D possono apportarvi qualche vantaggio, ma dovete restare prudenti! Se avete delle reali carenze durante la gravidanza, questi alicamenti non sostituiranno mai un trattamento medico. Dovete in questo caso consultare il vostro medico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.