Mia suocera e la mia gravidanza

Sono rare le donne che hanno la fortuna di vedere la loro suocera applaudire ad ogni loro gesto. Non si tratta sempre di cattiva reputazione o di un mito creato attorno all’immagine delle suocere. Alcune di loro sono abbastanza difficili da gestire in situazioni normali, figurarsi durante la gravidanza…

Da quando hai fatto l’annuncio della tua gravidanza, tua suocera è sempre più presente nella tua vita. Niente di più normale, visto che diventerà nonna. Ma è fuori discussione che domini la tua vita fino alla sala parto! Certo, ad alcune di voi la presenza costante della suocera può far piacere, ma altre al contrario farebbero di tutto per non vederla più!

La suocera dispotica

Esistono varie categorie di suocere, tra cui si trova una specie discendente diretta dei draghi! Possessiva e autoritaria, vuole che il suo piccolo mondo le obbedisca alla lettera, a cominciare dal figlio. E non c’è niente che la innervosisca di più della resistenza! Per assicurarsi il comando della sua piccola tribù, non esita a coprire di regali e a rendersi indispensabile in tutte le occasioni. Si prende proprio tutte le libertà! Se questa è tua suocera, buona fortuna! Resisti intelligentemente e non cercare la guerra, gravidanza o no!

La suocera consigliera

Tua suocera è davvero troppo gentile? Adorabile in tutte le occasioni, sempre pronta a rendere servizio e a dare preziosi consigli. Anche se questi ultimi sono a volte un po’ pesanti. Sotto la sua aria innocente, non si trattiene dal dirti, sempre molto gentilmente, quello che devi fare o non fare durante la gravidanza. “Sai, dovresti andare in questa maternità… seguire questa preparazione… comperare questo passeggino…” e tu non osi mai contraddirla! Se riconosci in questo profilo tua suocera, un solo consiglio: ribellati!

La seconda madre

Ultima categoria: la suocera davvero simpatica. Con lei, trovi una seconda madre o addirittura quella che avresti desiderato avere. Una vera relazione di complicità vi unisce. Rispetta il tuo rapporto con suo figlio, così come le tue scelte e la comunicazione è piacevole e pacata. Ma non spingerti fino a chiederle di accompagnarti in sala parto: ognuna al suo posto! E se tua suocera è così, tienitela stretta e non lamentarti!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.