Le nausee durante la gravidanza

Nel corso del primo trimestre, le nausee toccano circa l'80% delle donne incinte. In alcuni casi, possono durare fino al parto. Come fare quando il tuo stomaco rifiuta tutto?

Un risveglio dolce limita le nausee

Al risveglio, mangia a letto e aspetta 15 minuti prima di alzarti. Scegli biscotti secchi o fette biscottate… Pensa a preparare la colazione la sera prima o fatti servire a letto! Dopodiché, alzati lentamente. Dovresti soffrire meno di

nausea.



Mangiare meno ma più spesso

Fai degli spuntini ogni 2 o 3 ore, il tuo stomaco tollererà meglio gli alimenti. Evita di consumare alimenti difficili da digerire: cavolo, salse, fritture, spezie… Bevi piccole quantità durante tutta la giornata. Per alcune, l’acqua frizzante o la soda attenuano le nausee. Dell’acqua con l’aggiunta di succo di limone fresco può rivelarsi molto efficace. Ma bevi sempre 15 minuti prima o dopo i pasti.

A riposo!

Le nausee tendono ad aggravarsi con la fatica. Riposati facendo delle sieste nel corso della giornata. Chiedi l’aiuto del futuro papà, della famiglia o degli amici per gli obblighi quotidiani: spesa, mestieri di casa… La cucina è un momento molto delicato. Gli odori dei cibi possono infastidirti e ravvivare le nausee. In questo caso, non forzarti e lascia cucinare qualcun altro! Prendi aria ed evita i luoghi surriscaldati.

Consiglio senza rischio


Prova a respirare l’aroma di un limone tagliato o di un pezzetto di zenzero, questo ti potrebbe aiutare!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.